3 Segnali che il contenuto del blog del tuo sito non è abbastanza buono

Ogni azienda ha bisogno di un sito web con contenuti di alta qualità per costruire il proprio marchio online e posizionarsi bene per quelle parole chiave cruciali. Forse hai dei dubbi sui contenuti del tuo sito. Ecco cinque segnali che indicano che il tuo blog, come dicono gli inglesi, non è all'altezza...

1) Gli articoli del blog non superano mai le idee del primo paragrafo

Tutti noi abbiamo avuto questa esperienza come consumatori: Troviamo un articolo interessante con un titolo accattivante, quindi ci clicchiamo sopra e iniziamo a leggere. Per le prime righe, è coinvolgente, ma le cose vanno in discesa abbastanza velocemente. La storia entra troppo nel dettaglio di un esempio, si ripete con una conclusione inutile, per poi finire senza mai mantenere la promessa fatta nel titolo

Una delle parti più difficili della scrittura è l'inizio di una nuova sezione o di un nuovo argomento nel testo. Quando gli scrittori con questo problema si avvicinano a iniziare il paragrafo successivo, si sentono improvvisamente "ispirati" con 5 punti extra aggiuntivi per il loro primo paragrafo - che devono solo aggiungere. Questo, non sorprendentemente, continua a succedere fino a quando non raggiungono il loro sacro limite di 1000 parole, poi è una corsa al pulsante pubblica e poi al prossimo articolo. Il prodotto finale di questo processo è un articolo asimmetrico che non va mai da nessuna parte e non ottiene mai nulla

Gli scrittori esperti di contenuti sanno che questa è una tendenza a procrastinare è in tutti noi e che ci sarà sempre un elemento di disagio quando si inizia qualcosa di nuovo, ma questa sensazione di disagio può essere ridotta con una pianificazione efficace. Una buona tecnica per evitare questo problema è scrivere intestazioni H2 per fornire all'articolo una struttura e poi partire da lì. Lo scrittore sa a cosa sta per passare quando si avvicina alla fine di un punto. Gli scrittori che non riescono a fare un piano perché non hanno idea di cosa scrivere, devono solo continuare a leggere.

3 Non hai mai mostrato il tuo blog a nessuno 

Se tratti il blog della tua azienda come un segreto di cui non parleresti mai o che non mostreresti mai a nessuno, ci sono buone probabilità che debba essere ripensato. Sii ambasciatore del tuo blog: nessuno lo farà per te. Trova qualcuno di cui ti fidi e di cui apprezzi il feedback, poi chiedigli di dare un'occhiata al tuo blog, idealmente quando sei presente. Questo ti aiuterà a farti un'idea più chiara di come si presenta il tuo blog. Potresti rimanere piacevolmente sorpreso, ma per lo meno leggendo i tuoi contenuti, quando qualcun altro è presente, farai sempre apparire magicamente dei difetti nascosti che non avevi mai visto prima, in modo da poterci lavorare sopra.

Se non ti piace condividere il tuo blog perché nel profondo ti senti come se non sapessi cosa stai facendo, potresti anche dare un'occhiata ai blog dei tuoi più grandi concorrenti - gli utenti di rankingCoach possono usare l'app per trovare e rintracciare i loro più grandi concorrenti. Vedere cosa sta facendo la concorrenza ti darà alcuni buoni esempi per avere un'idea migliore dei parametri di riferimento e ti darà un indizio migliore di quelle che potrebbero essere le aspettative di un blog nel tuo settore. Trascorri un po' di tempo a guardare altri articoli. È molto probabile che tu non sia la prima persona a cercare di scrivere un articolo da ottimizzare per quel termine. Ci saranno già diversi altri articoli sull'argomento. Possono darti un sacco di idee sulle aree chiave da coprire e anche per i temi chiave che potrebbero essere mancati e che puoi indirizzare alla tua nicchia. Quindi digita il titolo del tuo articolo su Google e vedi cosa esce fuori

2) Hai esagerato con le parole chiave 

È bello vedere un blog aziendale ben scritto con parole chiave in tutti i posti giusti, ma solo perché il tuo obiettivo è quello di far passare i visitatori attraverso i motori di ricerca non significa che le parole chiave siano più importanti di qualsiasi altra cosa. Se il contenuto che vuoi classificare è così ricco di parole chiave da rendere l'articolo difficile o ripetitivo e noioso da leggere, questo danneggerà il tuo posizionamento, non ti aiuterà.

La leggibilità dei tuoi contenuti è anch’esso un fattore di ranking per Google. Il Googlebot è abbastanza intelligente da distinguere tra contenuti generati da robot e contenuti ben scritti, oltre a rilevare gli errori di ortografia e grammatica. Quindi i contenuti poco convincenti non ti faranno alcun favore con Google e di certo non faranno venire voglia ai visitatori di rimanere su un sito web, il che è proprio questo il punto. I clienti che lasciano il tuo sito web influiscono negativamente sulla tua frequenza di rimbalzo, che sarà anche un fattore di ranking. 

Per evitare questi problemi, resisti alla tentazione di usare la stessa parola chiave in ogni frase. Finché queste parole chiave appaiono nelle intestazioni H1 e in alcune delle intestazioni H2 oltre che nel corpo di un articolo qualche volta, questo sarà sufficiente, specialmente se le tue intestazioni H2 sono formulate come domande che un utente può porre ad un motore di ricerca

Se non sei ancora sicuro nel leggere il tuo articolo ad alta voce o utilizzare siti come i lettori naturali per aiutarti a sentire come suona. Se dopo aver rimosso la maggior parte delle parole chiave non ti è rimasto praticamente nulla, devi pensare un po' più in profondità allo scopo di ciò che stai scrivendo. I contenuti scritti per la SEO sono spesso più efficaci quando aiutano a fornire una soluzione a un problema che i clienti hanno. 

Ad esempio, il sito web che vende pneumatici per mountain bike può scrivere un articolo con il titolo: I migliori consigli per trovare i migliori pneumatici invernali per la tua mountain bike. 

Quando l'autore di questo articolo ha finito di scriverlo, non dovrebbe misurare il successo contando quante parole chiave ha inserito con successo. Dovrebbero chiedersi se qualcuno che cerca di trovare i giusti pneumatici invernali per la propria mountain bike abbia ora un'idea migliore di cosa cercare. Indipendentemente dalla forma, dal supporto o dal contenuto, una scrittura efficace è sempre una questione di comprensione dello scopo della tua scrittura e della sua realizzazione. Quindi non limitarti a pensare al lato tecnico delle cose o a realizzarle il più rapidamente possibile. Concentrati sul servizio all'utente e sulla fornitura di contenuti utili. 

Ci auguriamo che questo articolo ti aiuti a migliorare il contenuto del tuo sito.

Prova ora rankingCoach gratis 

Vuoi saperne di più sul Marketing Digitale? 

Guarda questi articoli

Ottieni il successo online

Con l’App di Marketing Digitale per le piccole e medie imprese

SCOPRI DI PIÙ
Coupon: 75 € Buono di benvenuto
Coupon: 75 € Buono di benvenuto
Blog upsell - directories

27 Oct, 2020