Blogger´s corner: Stefano Salustri

Stefano Salustri è un esperto di marketing digitale e SEO.
Lavora come Consulente in Marketing Digitale e Trainer presso importanti agenzie di Marketing Digitale Italiane dove si occupa di pianificazione di progetti di comunicazione evoluti per le PMI, dall'analisi del mercato fino alla definizione dei mezzi e delle strategie più idonee per realizzare una comunicazione orientata ai risultati.

1) Cosa rappresenta il Marketing Online per te? 

Il Marketing Online è sicuramente un elemento imprescindibile per qualsiasi impresa che abbia una visione orientata al futuro. Il Marketing Digitale è una delle declinazioni del Marketing tradizionale dove al centro di una strategia di promozione si sfruttano i canali che oggi abbiamo a disposizione grazie all'online, come i motori di ricerca, i social network, le piattaforme digitali e molto altro.
Per un'azienda investire nel Marketing Online significa andare a presidiare uno spazio dove oggi si trovano milioni di potenziali clienti; è come aprire un nuovo negozio in una piazza superaffollata. Non esserci significa perdere tante opportunità.

2) Quali sono per te i 5 elementi base di un buon Marketing Online? 

Secondo me gli elementi principali di una buona strategia di marketing digitale sono:

  • Pianificazione: qualsiasi piano di marketing ha bisogno di essere progettato analizzando la situazione del cliente e del mercato di riferimento. Iniziare a lavorare online senza avere un piano ben delineato rischia di essere controproducente;
  • Budget: tutto ciò che riguarda l'online molto spesso si associa al gratuito. In realtà, anche se il marketing digitale permette di raggiungere buoni risultati con budget inferiori rispetto ad altri canali più tradizionali (ad esempio quanto costa fare una fiera per un'azienda?), pensare di avere successo online senza avere budget è molto difficile. 
  • Differenziazione: il bello del digitale è che si può essere innovativi senza troppa paura di sbagliare. Tentare una strategia "creativa" e poi cambiare direzione se non porta risultati non genera dei rischi eccessivi per un'azienda. Puntare su elementi di differenziazione rispetto ai concorrenti è fondamentale: cercare di intercettare potenziali clienti con campagne di marketing originali permette ad un'azienda di distinguersi e aumentare la riconoscibilità del proprio marchio.
  • Ottimizzazione: sempre nell'ottica di una strategia efficace il modo migliore per avere successo nel marketing online è provare e sbagliare. Si esatto, proprio sbagliare. Ogni campagna di marketing che alla fine ha avuto successo è una campagna in cui, una volta stabiliti gli obiettivi, sono stati fatti dei test. E sulla base dei risultati è stata ottimizzata la strategia. Non bisogna mai accontentarsi dei risultati che si sono raggiunti e bisogna sempre mettere in discussione le proprie convinzioni e le proprie tattiche cercando sempre di ottimizzare ogni singolo fattore.
  • Collaborazione: sia che la tua strategia di marketing online sia affidata ad un partner esterno sia che venga gestita da risorse interne alla tua azienda uno dei punti cruciali per il successo è la collaborazione costante e reciproca. Condividere idee, strategie, KPI, informazioni e tutto ciò che riguarda la realtà della singola impresa è fondamentale per il successo nel marketing digitale. 

3) Secondo te, come si evolverà il Marketing Online in futuro? 

Secondo la mia personale visione nei prossimi anni avremo una separazione sempre più netta tra l'automazione di alcuni processi di marketing da una parte ed una personalizzazione sempre maggiore verso specifiche esigenze del cliente finale. Se da una parte alcune tecnologie come l'Intelligenza Artificiale, l'Internet of Things e gli Assistenti Virtuali sostituiranno alcune attività del marketing che oggi vengono svolte da persone (pensiamo al Customer Care), dall'altra le aziende avranno sempre più bisogno di competenze specifiche su ambiti e settori verticali per poter migliorare i processi di comunicazione e l'erogazione di servizi online verso i clienti finali. Per quanto riguarda i professionisti del marketing secondo me stiamo andando verso un'epoca in cui le imprese saranno sempre più orientate alla formazione di risorse interne per le attività digitali e dall'altra il supporto di agenzie esterne sarà sempre più strategico per specifiche attività di marketing.

4) Le PMI spesso non hanno grosse risorse, quali consigli possono seguire per poter comunque fare Marketing Online? 

Come accennavo prima il Marketing Online non è un'attività a costo zero anche se i budget sono differenti rispetto ad altri canali. Il bello delle attività digitali è che si possono testare specifiche strategie anche con budget limitati. Per un'impresa che non ha molte risorse il mio consiglio è quello di investire in un'attività specifica (es: Campagne di ADV su Facebook) e fare tutto il possibile per misurare i risultati derivanti da quell'attività.
Se la strategia è vincente porterà dei risultati concreti in termini di fatturato e magari permetterà di sbloccare nuove risorse per investire in altre attività.

5) Quali sono gli errori più comuni che le PMI compiono in fatto di marketing online? 

Uno degli errori principali che noto da parte delle PMI è quello di "provare" un'attività digitale e fermarsi a guardare quello che succede. L'online, proprio per sua natura, è un canale in costante evoluzione e dove il modo di comportarsi degli utenti muta repentinamente (pensiamo a quanti nuovi social network nascono ogni anno). Investire in un'attività digitale necessita di un controllo costante sui risultati e di un adeguamento della strategia a quelli che sono i cambiamenti del mercato. Pensiamo ad esempio a quante imprese italiane ancora oggi non hanno ancora un sito ottimizzato per il mobile o a quelle aziende che hanno una pagina Facebook e poi non rispondono alle domande dei clienti che gli arrivano tramite Messenger.
Un'attività di marketing online non è come una pagina pubblicitaria stampata su carta che una volta fatta lì rimane; è necessario analizzare costantemente i dati e adattare la propria strategia.

6) Qual è il modo giusto di combinare i media sociali al marketing per ottenere una buona strategia digitale? 

Ogni canale digitale ha le sue peculiarità ed il suo pubblico di riferimento; come prima cosa bisogna capire quale può essere la modalità di comunicazione più efficace a seconda del canale in cui ci troviamo.
Per combinare in maniera efficace i Social Network con il proprio sito e le proprie presenze digitali la cosa migliore è programmare un'attività editoriale differente per ciascun mezzo. Realizzare un articolo sul blog e pubblicarlo in automatico sui vari social non è una strategia premiante. La soluzione migliore è quella di personalizzare il tipo di contenuto e la modalità comunicativa a seconda del pubblico che ci troviamo di fronte.

7) Quali sono le domande più frequenti che ti vengono poste dai clienti?

Le domande che mi vengono poste dai clienti riguardano tantissimi aspetti del marketing ma ci sono due temi ricorrenti: l'investimento ed i ritorni. Le imprese oggi, soprattutto quelle piccole, sono molto attente su quanto budget dedicare alla comunicazione e per ogni investimento che fanno si aspettano dei ritorni.
Il Marketing Online, grazie ai dati che ci vengono messi a disposizione dalle varie piattaforme, permette di realizzare delle stime e delle previsioni su quelli che possono essere i ritorni di una campagna pubblicitaria e su qual'è il budget idoneo per raggiungere determinati obiettivi.
Anche un'attività come la SEO può essere misurata (con strumenti come rankingCoach) in maniera efficace analizzando l'aumento di visibilità in SERP, la crescita di traffico organico e le conversioni generate da un'attività di ottimizzazione di un sito web.


Migliora il tuo
posizionamento in Google!

Ottieni successo online