I 6 elementi chiave di una buona strategia SEO

21 Apr, 2020

Condividi su:

Costruire il proprio sito web è un risultato fantastico, in qualunque modo l'abbiate fatto - avere l'ambizione di portare le vostre attività e i vostri contenuti nel mondo richiede coraggio, ma se volete che qualcuno lo veda, avrete bisogno di qualcosa di più di questo. Il marketing digitale è tutta una questione di strategia. Non c'è area più importante della SEO. Dove ogni minuto di ogni giorno milioni di aziende stanno tentando di spingere nei risultati di ricerca per essere i fortunati che ottengono i click. Ecco le strategie SEO per portare il vostro sito in cima ai risultati di ricerca di Google e assicurarsi che ci resti. 

1° Stabilire una nicchia di parole chiave per il vostro business 

Una delle parti più importanti per costruire una strategia SEO di successo è comprendere le dimensioni della vostra azienda, il pubblico e le vostre migliori possibilità di successo. Quando cerco di spiegare come funziona alle PMI e agli imprenditori mi piace usare le parole del leggendario Football Manager del Liverpool Jurgen Klopp quando mi viene chiesto della sua gestione del Dortmund meno ricco contro il Bayern Monaco di Baviera. 

"Abbiamo un arco e una freccia e se miriamo bene, possiamo colpire il bersaglio. Il problema è che il Bayern ha un bazooka. La probabilità che colpiscano il bersaglio è chiaramente più alta. Ma a quanto pare Robin Hood ha avuto un discreto successo".

Le PMI si trovano in una situazione simile quando per esempio un piccolo burger bar locale cerca di competere con una grande catena come McDonalds. Queste grandi catene hanno bazooka di marca che possono inondare la tv e la radio e il Facebook della gente con i loro annunci. Mentre le PMI hanno l'arco e le frecce, che possono comunque essere efficaci, richiedono precisione. Quando parlo di SEO intendo la precisione delle parole chiave. Le PMI devono fare scelte di parole chiave informate e realistiche. Si tratta di trovare una buona via di mezzo tra il volume del termine di ricerca - quante persone cercano il termine e la competitività del termine di ricerca - il numero di altri siti web che ottimizzano il termine

La classificazione per un termine con un volume di ricerca più alto rispetto a uno con un volume di ricerca basso non significa necessariamente che il vostro sito web sarà visto più volte. Questo perché i termini che hanno un volume di ricerca inferiore e meno imprese che si ottimizzano per essi sono spesso più facili per ottenere le prime posizioni. Un motore di ricerca in prima pagina per un termine meno popolare può attirare più traffico sul sito rispetto a un elenco di diverse pagine più basse per un termine con un volume di ricerca più elevato: sappiamo che il 92% del traffico proveniente dai risultati di ricerca su Google va ai siti web della prima pagina. Quindi non cercate solo le parole chiave con il volume più alto, cercate parole chiave con un volume ragionevole, ma meno concorrenza.

Anche un numero minore di potenziali clienti interessati al vostro prodotto è più desiderabile. Anche la ricerca di termini con un volume di ricerca inferiore può essere un ottimo modo per affinare il vostro target di riferimento. Lo strumento di ricerca delle parole chiave di rankingCoach 360 è stato progettato per fare tutte queste cose. Suggerisce parole chiave per le quali la vostra azienda dovrebbe cercare di classificarsi insieme a quanto siano difficili da raggiungere per un sito web della vostra dimensione. 

2° Trova altre parole chiave con Longtail

Il bello di attrarre affari attraverso la SEO e il targeting per parole chiave è che si possono sempre aggiungere più pagine e contenuti al tuo sito web per classificare più termini e ottenere più visitatori. Dopo aver trovato alcune parole chiave che vi danno un buon posizionamento, potrebbe essere difficile pensare a termini completamente nuovi, ma si può ottenere molto valore aggiunto apportando piccole modifiche alle frasi per le quali si sta già cercando di ottenere un buon posizionamento.

Google è molto specifico, quindi una posizione in cima alla classifica dei " Negozi di caffè a Londra" non è la stessa di una posizione in cima alla classifica dei " Negozi di caffè vicino al London Bridge". Un caffè a Londra, cercando di fare proprio questo potrebbe avere due pagine separate che cercano di classificarli entrambi e ottenere un traffico separato da ciascuno di essi. Questi dettagli non devono solo fare riferimento alla posizione; possiamo anche aggiungere aggettivi, economici, di alta qualità, biologici, fatti in casa, ecc. Aggiungendo questi descrittori extra alla parola chiave si creano parole chiave a coda lunga e tutta una serie di nuove frasi da classificare. 

3° Migliorate i tempi di caricamento e l'esperienza dell'utente (UX) 

Immaginate di entrare in una panetteria e di essere completamente ignorati da chi sta dietro al bancone; ora pensate a cosa fareste se poteste schioccare le dita ed essere trasportati immediatamente in un'altra panetteria dove il servizio è buono; naturalmente, non esitereste a schioccare le dita.

Questa è esattamente la sensazione di ogni utente che visita un sito che non si carica abbastanza velocemente o è mal progettato. I visitatori devono poter vedere la homepage di un sito web che mostra loro chiaramente come trovare tutto ciò che vogliono in 2 secondi. Migliorando l'esperienza utente dei visitatori sul vostro sito, migliorerete sicuramente le conversioni. Inoltre, aumenterà anche il vostro ranking.

La scarsa velocità di caricamento e l'UX influisce anche direttamente sulle classifiche del vostro sito: ogni volta che un visitatore arriva sul vostro sito e clicca subito via, questo fa male alla vostra frequenza di rimbalzo, che è un fattore di ranking. Anche la velocità di caricamento delle pagine è un fattore di ranking. Se il vostro sito web è lento a caricarsi non ha affatto buone possibilità di ottenere un ranking. Se vuoi controllare o migliorare la tua velocità di caricamento un buon punto di partenza è la pagina Google PageSpeed Insights

4°  Concentrati sul Mobile First

All'inizio di quest'anno Google ha annunciato che avrebbe classificato prima tutti i siti web in base alla loro versione per smartphone Ciò significa che un sito web che viene visualizzato in modo errato o lento sugli smartphone potrebbe non essere più classificato su Google. Per questo motivo è di vitale importanza dedicare del tempo per assicurarsi che il vostro sito web crei una buona esperienza d'uso per gli utenti di smartphone. Un ottimo modo per garantire che il vostro sito sia ottimizzato per gli smartphone è installare il plugin AMP. Dal suo debutto nel 2015, il plugin è stato utilizzato per pubblicare oltre 4 miliardi di pagine. 

Il plugin AMP crea una versione speciale del sito web per gli utenti di smartphone che include una codifica più semplice e ottimizzata per gli smartphone. Questo significa che un sito con il plugin AMP si carica molto più velocemente sugli smartphone: Il tempo medio per caricare una pagina AMP è inferiore a 0,5 sec. 

Uno studio recente ha rilevato che il plugin AMP ha aumentato il traffico organico verso un sito del 27,1% e il tasso di click-through della SERP del 23,1%. 

5° Spendete un po' più a lungo per le vostre idee sui contenuti 

1000 parole sono parole d'oro per la SEO. Se stiamo creando un articolo sul blog per cercare di classificarlo, dovremmo fare il minimo numero di parole. Il nostro argomento non dovrebbe essere scelto solo per la facilità di scrittura. È importante trovare un'idea che sia abbastanza interessante da attirare l'attenzione del lettore per queste 1000 parole. Far arrivare i clienti al nostro sito web è solo metà della battaglia, tenerli lì e interessati è la parte successiva. Quando non riuscite a decidere se la vostra idea di contenuto è buona o sufficiente, ponetevi queste quattro domande:



  1. La mia idea creerà contenuti originali e interessanti?

  2. Può essere collegato ai servizi e ai prodotti che offro?

  3. Crea molte possibilità di intrecciare le parole chiave richieste?

  4. Ha un volume di ricerca ragionevole?

Non si tratta solo di ranking, più a lungo un utente rimane sul vostro sito web, maggiori sono le possibilità di fare una vendita. La pubblicazione coerente di contenuti di qualità vi porterà anche un maggior numero di clienti abituali.

6° Consolidare il contenuto delle parole chiave del sito 

È importante ricordare che qualsiasi contenuto che pubblichi per il tuo sito rimane parte della tua strategia di contenuto fintanto che è su internet. Se perdiamo il conto di quali contenuti abbiamo postato e creiamo troppi post simili che rincorrono le stesse frasi, questi post possono impedire a vicenda di classificarsi così bene. Se avete due pagine del vostro sito web che appaiono entrambe in basso nei risultati di Google, combinare questi contenuti in un unico post può essere un modo migliore per ottenere più traffico. Portando questi due articoli in un pezzo più lungo e autorevole. Dara' a quell'articolo una possibilita' molto migliore di classificarsi, se una delle vostre pagine si classifica e l'altra no, spesso è più facile migliorare la classifica dell'articolo che già si classifica piuttosto che far entrare l'altra nei risultati. Una pagina di classifica in prima pagina porterà sempre più traffico verso un sito web rispetto a due pagine che si classificano entrambe, ma che sono molto più indietro. 

rankingCoach 360 ti dà una strategia completa

Se mettere a punto questi elementi della strategia SEO sembra essere una cosa difficile da fare da soli, potreste aver bisogno di un aiuto. rankingCoach offre una soluzione all-in-one di Marketing Digitale per la SEO, Google Ads, SEO Locale e la gestione dei profili online. È la soluzione completa per le aziende e i giovani imprenditori che vogliono competere con i migliori. 

Per saperne di più su rankingCoach l'App di Marketing Digitale

Per ulteriori articoli sul Marketing Digitale, consultate il sito: 

rankingCoach ha dato i consigli di marketing digitale del mese

Suggerimenti sui contenuti SEO per il vostro sito da Lennon e McCartney

Informazioni su Google Ads e le campagne della rete di ricerca di Google

Condividi su:

Assicurati il tuo
account personale gratuito ora!